Brda, Home of Rebula al salone internazionale del vino a Verona

Il 9 aprile, per la seconda volta, tredici case produttrici di Brda e del Collio hanno esposto insieme i loro vari stili di Rebula al Vinitaly di Verona. Quest’anno l’attenzione è dedicata alle migliori annate di questa varietà di vino. Uniti nel progetto Brda – Home of Rebula, i produttori si sono rivolti agli esperti provenienti da tutto il mondo e ai media, invitandoli al principale evento dedicato alla Rebula che si terrà il 28 agosto in Brda.

Il progetto di raccogliere i produttori di vino da ambedue i lati del confine intorno al vitigno che meglio esprime il terroir di Brda in Slovenia e del Collio in Italia ha avuto inizio nell’agosto del 2017 in Brda e ha finora visto tre edizioni dedicate ai vari aspetti della Rebula.

La degustazione alla fiera di Verona è stata condotta da Gašper Čarman, esperto di vini e il migliore sommelier sloveno nel 2013 e nel 2015. A curare l’introduzione alle proprietà organolettiche di questo vino varietale è stato Luca Gardini, critico enologico e il migliore sommelier d’Europa (2009) e del mondo (2010). L’impatto del terroir sugli stili della Rebula è stato spiegato dal dott. Denis Rusjan, professore associato alla Facoltà di Scienze e Tecnologie Biologiche dell’Università di Lubiana. Infine, le particolarità delle singole annate della Rebula dal 2010 al 2018 sono state descritte dal produttore di vino Aleks Simčič.

Il progetto Brda – Home of Rebula accomuna nomi ben noti nel mondo del vino: Marjan Simčič, Edi Simčič, Ferdinand, Klet Brda, Ščurek, Dolfo, Erzetič, Zanut e Medot di Brda nonché Gravner, Kristjan Keber, Radikon e Jermann del Collio.  All’evento sono stati presentati tre diversi stili del vino ovvero la Rebula in veste di vino fresco, maturato in botti e macerato.

Lo spazio espositivo è stato sinora visitato da oltre cento rappresentati di media specializzati, tra cui la rivista britannica Decanter, le riviste statunitensi Wine Spectator e Wine and Spirits, e i quotidiani italiani La Repubblica e La Stampa, tutti importanti opinionisti enologici nei rispettivi Paesi e nel mondo. Durante il master class tenutosi in Vila Vipolže in Brda nell’agosto dell’anno scorso, gli organizzatori hanno inoltre partecipato a una serie pilota sulle regioni vinicole di fama mondiale filmata da una famosa casa produttrice americana. 

indietro >>